Equilibratura

Equilibratura del mandrino e della mola

L’equilibratura del mandrino e della mola è un’operazione fondamentale per l’ottenimento della qualità superficiale delle lavorazioni e per garantire lunga vita ai componenti in rotazione.
La nostra offerta include un’ampia gamma di sistemi di equilibratura basati su teste equilibranti sia a montaggio esterno che interno al mandrino. Le unità di controllo sono corredate di soluzioni per trasmissioni sia via cavo, sia senza contatto (no-link) e offrono un monitoraggio costante delle vibrazioni.
Lo stato dell’arte è rappresentato dalla linea ‘Absolute Balancer®’ caratterizzata da prestazioni senza precedenti in termini di velocità e precisione di equilibratura su 1 e 2 piani.

Controllo equilibratura del mandrino in tempo reale

Il nostro sistema di monitoraggio in tempo reale delle vibrazioni di squilibrio del gruppo mandrino-mola consente di realizzare un anello di controllo efficace per garantire la qualità di produzione ed estendere la vita dei componenti (mandrino, supporto, mola, diamantatori). L’impiego di attuatori meccatronici di elevata precisione unitamente a raffinati algoritmi di controllo e a tecniche di trasmissione senza contatto, consentono di ottenere prestazioni senza precedenti in temi di qualità, precisione e tempi di esecuzione per ridurre lo squilibrio a valori infinitesimali.

Contatta i nostri esperti









I NOSTRI COMPONENTI PER LA BILANCIATURA

Prodotti visualizzati: 5

Gamma di sistemi per la rettifica

Balance-systems_range

Scopri tutti i nostri sistemi di controllo di processo per macchine rettificatrici!

Misura

L’utilizzo dei nostri sistemi di misura in-process consente di produrre pezzi lavorati conformi alle tolleranze più restrittive. Le nostre applicazioni sono progettate per essere immuni alle variabili ambientali più severe (shock termici, aggressività dei refrigeranti, vibrazioni locali o indotte) e per operare in cicli ad alta velocità di esecuzione.

Controllo di contatto

Sistemi di controllo: controllo di contatto

Il riconoscimento della condizione di contatto tra l’utensile (mola) e il suo ravvivatore (diamantatore), consente inoltre di ottenere un profilo perfetto e di ottimizzare le asportazioni, con evidente incremento della durata degli utensili e minore impatto ambientale.